Log in

Gaming e metaverso, nel mercato anche il cinese Alibaba

  • Scritto da Redazione

Il colosso cinese dell'e-commerce Alibaba entra nel mondo del metaverso e registra una nuova società per testare il potenziale del gaming virtuale.

 

Non solo Facebook. Sono sempre di più le aziende che investono nel metaverso, termine - coniato dallo scrittore americano Neal Stephenson per il suo romanzo di fantascienza del 1992 "Snow crash" – usato per indicare un mondo virtuale realistico e coinvolgente in cui le persone possono incontrarsi, lavorare e giocare utilizzando dispositivi tra cui cuffie per realtà virtuale (Vr), console per videogiochi e gadget che offrono tecnologia di realtà aumentata come smartphone e occhiali intelligenti.

In Cina, dove il Governo – anche recentemente – non si è mai mostrato particolarmente benevolo verso i videogamea cimentarsi in questo campo è l'Alibaba Group Holding, il colosso dell'e-commerce a buon mercato, che ha registrato una nuova società a Pechino chiamata Yuanjing Shengsheng per testare il potenziale di gioco del metaverso.

 

La nuova unità, secondo quanto si legge sul South China Morning Post, è interamente di proprietà del braccio di investimento di Alibaba, un capitale sociale di 10 milioni di yuan (1,6 milioni di dollari) e vede come attività principale lo sviluppo e servizi di software, secondo quanto riportato dalla società di monitoraggio del registro pubblico Tianyancha.
 
L'attività dell'unità è legata al metaverso, secondo un rapporto del media cinese Chinastarmarket.cn, e si pone nella scia dei passi compiuti da altri giganti tecnologici cinesi, tra cui Tencent Holdings, NetEase e Baidu.
 
La creazione di Yuanjing Shengsheng arriva appena due mesi dopo che il gruppo aziendale di cloud gaming di Alibaba ha lanciato un nuovo marchio con un nome simile, descrivendolo come una piattaforma per il cloud gaming. Alibaba ha affermato all'epoca che la piattaforma avrebbe offerto fonti di elaborazione gratuite per sviluppatori di giochi cloud di piccole e medie dimensioni.
 
Alibaba, quotata a Hong Kong e New York, ha presentato domande per registrare i termini cinesi per "Ali Metaverse", "Taobao Metaverse" e "DingDing Metaverse", secondo la società di ricerche aziendali Qichacha. Taobao è il nome del mercato online di punta di Alibaba, mentre DingTalk è l'app di chat dell'azienda.
Share