Log in

Quindici Game Boy per fare un tavolo, pioggia di critiche su Logan Paul

  • Scritto da Daniele Duso

Quindici Game Boy e qualche barattolo di resina per realizzare un tavolo originale, ma l'idea dello youtuber piace poco ai fan di Nintendo.

 

 

 

Ha utilizzato una quindicina di Game Boy, tra i quali anche qualche pezzo davvero raro, ricoprendoli di resina per realizzare un originalissimo tavolino da salotto. L'impresa, se così possiamo chiamarla, è dello youtuber, attore e pugile semi-professionista Logan Paul. Un'opera che scatenato le ire dei fan di Nintendo, che hanno sommerso di insulti i profili TikTol e Twitter del 26enne content creator statunitense.

Eppure Paul ce l'aveva messa tutta per illustrare al meglio, e orgogliosamente, la sua creazione. L'idea era quella di creare un tavolino in tributo ai Pokémon (che quest'anno hanno celebrato i loro 25 anni), utilizzando alcuni pezzi di Game Boy Color, la celebre console portatile commercializzata da Nintendo tra l'aprile 1989 e il marzo 2003, con con il traino di giochi come Tetris e SuperMario ha venduto qualcosa come 118,7 milioni di pezzi. 

I Game Boy sono stati prima rivestiti uno a uno di resina, quindi poggiati ordinatamente su un piano, all'interno dei una forma, e ricoperti nuovamente da una gran quantità di resina che è andata a formare la parte sopra del tavolino. Una realizzazione molto originale, adornata anche da luci a led che fanno risaltare ulteriormente i colori delle console.

Ma molti utenti dei social network si sono infuriati, inalberandosi di fronte alla distruzione di queste console portatili, alcune delle quali potrebbero avere anche un gran valore per i collezionisti. Tra i pezzi utilizzati, infatti, c'è anche un'edizione limitata dedicata ai Pokémon e un Game Boy Color Dandelion. Vere e proprie reliquie perdute (o per meglio dire, cristallizzate) per sempre.

Per molti utenti Logan Paul avrebbe potuto (e dovuto) usare delle repliche dei Game Boy, al posto degli originali, o creare un tavolino ugualmente originale ma utilizzando altri articoli, lasciando in pace le storiche console portatili Nintendo. Ma tant'è, ormai il tavolino è realizzato, e quantomeno qualcuno si schiera dalla parte dello youtuber riconoscendo che almeno il risultato è esteticamente bello da vedere.

Share